“ Non dubitare mai che un piccolo gruppo di persone attente e impegnate possa cambiare il mondo; infatti, ogni volta che è stato raggiunto, è stato in questo modo ”

Son Amar cammina verso un futuro più verde

Prendiamo molto sul serio le nostre responsabilità ambientali e miriamo a stabilire i nostri standard così alti da rendere il livello molto alto nel settore. A tal fine, abbiamo implementato alcune regole che tutti dobbiamo seguire. Queste regole educano tutti noi e aiutano questa azienda a eccellere in un’altra area, a diventare leader del settore e ad essere riconosciuta pubblicamente per il nostro rispetto per l’ambiente.

Son Amar ha la sua Fondazione chiamate ” Fundación Son Amar”. Gli obiettivi di questa fondazione sono sostenere i problemi ambientali e aiutare Maiorca, oltre che fuori dall’isola, ad essere più responsabile nei confronti dell’ambiente.

Son Amar ha bisogno che ogni persona, in ogni reparto, separi tutti i rifiuti nei contenitori corretti. Questo è estremamente importante.

Facciamo un grande sforzo per ridurre le nostre emissioni di carbonio grazie all’utilizzo di pannelli solari, sensori di luce, riduzione di macchinari elettronici e, quando possibile, ordini da fornitori locali. Questo non solo riduce le emissioni di carbonio, ma ovviamente supporta anche l’economia locale.

Abbiamo sempre bisogno del sostegno di tutti, sia individualmente che come squadra, per continuare a svolgere questi compiti.

Abbiamo sensori di movimento in tutte le aree dove è possibile, ma ti chiediamo di spegnere le luci ogni volta che è possibile.

Abbiamo sistemi di risparmio idrico per cercare di ridurre il consumo, per quanto possibile, quindi chiediamo a tutti di essere vigili e di chiudere i rubinetti aperti e segnalare immediatamente le perdite all’ufficio centrale.

Purtroppo, è più facile creare un deserto che una foresta, ma un piccolo sforzo da parte nostra può aiutarci tutti a percorrere una lunga strada. Son Amar fa un lavoro incredibile su questioni ambientali ma non dovremmo mai smettere di provare a fare qualcosa in più.

Gli architetti devono diventare designer di ecosistemi. Non solo designer di bellissime facciate o bellissime sculture, ma anche sistemi di risparmio ed economia, dove canalizzare le risorse sparse attraverso le nostre città ed edifici.

Gestione dei rifiuti (con steroidi)

RIDUCI

  • Acquista prodotti per la pulizia in contenitori più grandi.
  • Usa bottiglie che possono essere riempite.
  • Fornire il personale di bottiglie d’acqua che possono essere riempite.
  • Dare al personale bevande rinfrescanti in un bicchiere e smettere di usare le lattine usa e getta dei distributori automatici.
  • Utilizzare solo batterie ricaricabili.
  • Interrompere tutte le stampe non necessarie (13 stampanti sono state rimosse nei nostri uffici).
  • Fornire “tablets” per sostituire il materiale stampato.
  • Utilizzare solo bicchieri di cartone invece di tazze e cucchiai di plastica.
  • Nella nostra azienda utilizziamo solo penne e buste biodegradabili.
  • Utilizziamo materiali biodegradabili per il nostro caffè cosí come il nostro principale punto di acquisto.
  • I tovaglioli per i nostri bar e per il personale sono ora di carta riciclata.

RIUTILIZZA

  • L’imballaggio di cartone è schiacciato e viene usato come strato di sedimento nei nostri giardini.
    Si riutilizzano capi di abbigliamento usati con i nostri cavalli, nelle stalle.
  • I tappi (di migliaia di bottiglie di vino) sono usati come strato di sedimento per il giardino.

RICICLA 

  • Tutto il vetro è immagazzinato e riciclato nella fabbrica di vetro locale. A loro volta, essi sono donatori attivi della ” Fundación Ambiental Son Amar”
  • Tutti i nostri rifiuti metallici vengono riciclati nel deposito locale e doniamo fino all’ ultimo centesimo alla Fondazione Son Amar.
  • Le batterie non piú in uso devono essere collocate nell’ apposito deposito e poi riciclate da un’associazione specializzata.
  • Ricicliamo quasi tutto, dal vetro alla plastica e anche carta, metallo e rifiuti organici.
  • Il riciclaggio di rifiuti organici viene effettuato principalmente a Son Amar.
  • I resti vegetali non cotti sono usati per nutrire i polli.
  • Il pane avanzato viene essiccato naturalmente e macinato per nutrire polli e uccelli.
  • BIG BEN e la Fattoria di lombrichi: tutto il caffè e altri rifiuti organici si mettono nel BIG BEN, una girandola gigante appositamente progettata, e diventa il miglior compost che si possa immaginare. Il compost che alimenta la nostra fattoria di lombrichi.
  • Il compost che alimenta la fattoria dei lombrichi riposa per 12 mesi prima di aggiungere detto compost ai nostri giardini e tornare al nostro ecosistema.
  • L’ olio da cucina usato viene consegnato a un’azienda locale che produce con lo stesso prodotti locali.
  • Tutti i rifiuti del giardino e i rifiuti del fienile vengono convertiti in fertilizzante.
  • Qualsiasi grande pezzo di legno viene bruciato e riutilizziamo le ceneri come compost.
  • I nostri pacchetti di zucchero, dolcificante e burro ora sono in carta anziché in plastica mono-uso. 

Le emissioni di carbonio di Son Amar

  • Ridurre le nostre emissioni di carbonio
  • Sono stati installati pannelli solari per ridurre la quantità di elettricità che consumiamo della rete elettrica.
  • Sono stati eliminati centinaia di elementi elettrici riducendo l’illuminazione del corridoio da 3 a 6 metri.
  • Nei nostri uffici é stato ridotto un numero elevato di stampanti.
  • Sono stati collocati sensori di luce e timer in quasi tutte le aree.
  • Tutte le lampadine tradizionali sono state sostituite con faretti LED, negli interni ed esterni.
  • È stato ridotto il numero di congelatori e i magazzini.
  • Ora compriamo meno e immagazziniamo meno.
  • Acquista solo elettrodomestici o macchinari con qualità di risparmio energetico.
  • I soffiatori di foglie ora sono elettrici.
  • Sono state aggiunte finestre nelle aree esposte a nord per aumentare la luce naturale e quindi ridurre le luci durante il giorno.
  • Abbiamo istallato riscaldamento e raffreddamento geotermico nelle nostre stanze per il personale e in altre stanze, riducendo così la necessità di aria condizionata.
  • Ora raccogliamo l’acqua della pioggia, delle docce e dei lavandini da utilizzare nei nostri servizi igienici, riducendo così l’uso di acqua pulita.
  • È stata installata una stazione di ricarica E per auto elettriche.

I piani per proteggere l’aria, l’acqua, la natura e la fauna selvatica sono in realtà piani per proteggere l’uomo.